Salta al contenuto principale

Notizie dai monasteri carmelitani

Notizie dai monasteri carmelitani del Mozambico
64/2019 – 08 – 09

Il 22 agosto è stato inaugurato il primo monastero del Mozambico, dedicato alla Madonna di Fatima, situato accanto alla casa di formazione dei frati carmelitani. Questa fondazione, voluta dal monastero di Moncorvo (Portogallo), è formata da 2 monache portoghesi e 3 monache del monastero keniota di Machakos; inoltre, è stata possibile realizzarla anche grazie alla Provincia di Pernambuco, responsabile della missione mozambicana, che ha donato il terreno, e al contributo economico del Commissariato Generale del Portogallo. Alla celebrazione di inaugurazione, presieduta dall'arcivescovo di Maputo, Mons. Francisco Chimoio, OFMCap, erano presenti il Priore Generale, P. Fernando Millán Romeral, il Delegato Generale per le Monache, P. Mario Alfarano, il Consigliere Generale per l'Africa, P. Conrad Mutizamhepo, il Provinciale di Pernambuco, P. Sormani Barbosa, il Commissario del Portogallo, P. Ricardo Rainho, il Superiore della missione mozambicana, P. Altamiro Tenorio da Paz, insieme ad altri sacerdoti, religiosi e religiose e numerosi fedeli.
Il 31 luglio, invece, la Santa Sede ha approvato la nuova fondazione di Kitui, in Kenya. Le fondatrici, provenienti dal monastero di Machakos, si trasferiranno appena verrà completata la costruzione del monastero che il vescovo di Kitui sta realizzando accanto al nuovo grande santuario diocesano.
Sempre il 31 luglio, la Santa Sede ha approvato l'ingresso del Monastero "Mater Unitatis" di Montiglio, in Italia, nella Federazione S. Maria Maddalena de' Pazzi. Questo Monastero, voluto dal card. Pellegrino e da Sr. Maria Paola dello Spirito Santo, fu fondato nel 1971 da quello di Firenze e continua ad avere un forte legame con la spiritualità e gli insegnamenti della santa fiorentina.

 

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.