Salta al contenuto principale

Notizie dalla Postulazione Generale

Notizie dalla Postulazione Generale
25/2019 – 05 – 05

Il giorno 30 marzo 2019 ha avuto luogo la traslazione dei resti mortali del Servo di Dio p. Elia Carbonaro O.Carm. (1883-1973) nella cappella di S. Alberto del Santuario dell’Annunziata di Trapani (Sicilia, Italia), culminata con una solenne celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo di Trapani, Mons. Pietro Maria Fragnelli. Al termine della celebrazione, che ha visto una grande partecipazione di fedeli, provenienti anche dalla città di Messina, la Postulatrice generale ha consegnato a Mons. Fragnelli il Supplex libellusper l’introduzione della Causa di beatificazione del Servo di Dio.
Il 14 aprile la Postulatrice generale si è recata a Cracovia (Polonia) per condividere le iniziative prese dalla Provincia polacca in occasione del 20° anniversario della beatificazione di Hilary Paweł Januszewski O.Carm (1907-1945), morto nell’aprile 1945 nel campo di concentramento di Dachau, contagiato dal tifo mentre assisteva con abnegazione i malati.
Dal 23 al 26 aprile la Postulatrice generale si è recata a Nantes (Francia) insieme a p. Charlò Camilleri, O.Carm., per dare corso alla Causa di beatificazione del Servo di Dio Jean de Saint-Samson (al secolo: Jean du Moulin, 1571-1636), già introdotta nella Diocesi di Nantes il 16 novembre 2001, e per curare la raccolta dei suoi scritti. Si è potuto riscontrare vivo interesse e devozione per la figura anche da parte di laici e sacerdoti diocesani. Si è proceduto anche a trasferire i suoi resti mortali (purtroppo solo il cranio) dall’atrio alla chiesa di Notre Dame de Lumières, nel rispetto della normativa vigente sul non culto. Il Cancelliere della Diocesi di Nantes, incontrato nell’occasione per concordare gli ulteriori passi da compiere per l’avvio dell’Inchiesta diocesana, ha manifestato altresì un grande interesse della Diocesi e delle istituzioni locali per la figura di Françoise d’Amboise, della quale si auspica una pronta canonizzazione.
Dal 3 al 7 maggio la Postulatrice si recherà a Licata (Sicilia, Italia), unitamente ai Provinciali della Provincia italiana e maltese per le celebrazioni di Sant’Angelo martire, in preparazione all’ottavo centenario della sua morte, che inizierà il prossimo 5 maggio 2020. Su richiesta dell’arcivescovo di Agrigento, il card. Francesco Montenegro, il 2019 sarà dedicato alla preparazione spirituale del centenario, che vedrà coinvolta la Diocesi di Agrigento, la città di Licata e l’intero Ordine carmelitano. Il prossimo 4 agosto 2019 il Priore generale dell’Ordine, p. Fernando Millan Romeral, O.Carm., presiederà una solenne celebrazione eucaristica nel Santuario di S. Angelo ed in quella occasione annuncerà ufficialmente il calendario delle iniziative religiose e culturali che si svolgeranno durante il centenario.
Il programma dei festeggiamenti del 4/5/6 maggio prossimi è consultabile sulla pagina web della Diocesi di Agrigento:
www.diocesiag.it
e sul sito del Santuario di Sant’Angelo: www.santuariosantangelo.it/festa/programmi/programma_mag19.pdf

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.