Skip to Content

Processo di canonizzazione del beato Tito Brandsma

No: 
8/2018 – 07 - 02
TitusDocument.jpg

Ieri, 6 febbraio, alla presenza del Priore Generale del nostro Ordine, P. Fernando Millán Romeral, O.Carm., della Postulatrice Generale, Dott.ssa Giovanna Brizi, dei Consiglieri Generali per Europa e per l'Asia, P. John Keating, O.Carm, e P. Benny Phang Khong Wing, O.Carm. e di P. Ton Van der Gulik, O.Carm., in rappresentanza della Provincia Olandese, ha avuto luogo l'apertura dei documenti dell’inchiesta sul presunto miracolo del beato Tito Brandsma svolta nella diocesi di Palm Beach in Florida, Stati Uniti. Tutta la documentazione era stata presentata alla Congregazione lo scorso 24 gennaio dal Vice Postulatore della causa del miracolo, P. Mario Esposito, O.Carm.

L'atto semplice e allo stesso tempo solenne si è tenuto nella Congregazione per le Cause dei Santi (Congregatio Pro Causis Sanctorum). In seguito i presenti sono stati accolti da Mons. Marcello Bartolucci, arcivescovo segretario della Congregazione, che ha invitato i carmelitani ad imitare l'esempio della vita del beato Tito e a continuare a pregare per la causa di canonizzazione.

Vorreste ricevere la newsletter (CITOC Online) nella tua email?

Iscriviti CITOC online

* obbligatorio



Lista Informazioni:

“CITOC Online” è l’e-Newsletter pubblicato dell’Ordine dei Carmelitani. Le notizie, informazioni, articoli, lettere, fotografie e altri materiali offerti alla Citoc diventano sua proprietà..

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.


news | by Dr. Radut