Skip to Content

San Giuseppe, Sposo della Vergine Maria, Protettore principale dell'Ordine (solennità)

San Giuseppe, Sposo della Vergine Maria, Protettore principale dell'Ordine

Questa celebrazione ha profonde radici bibliche; Giuseppe è l’ultimo patriarca che riceve le comunicazioni del Signore attraverso l'umile via dei sogni (cfr Gn 28, 12-14; Mt 1, 20-24). Come l'antico Giuseppe, è l'uomo giusto e fedele (Mt 1, 19) che Dio ha posto a custode della sua casa. Egli collega Gesù, re messianico, alla discendenza di Davide (Mt 1, 1-16; Lc 3, 23-38). Sposo di Maria e padre putativo, guida la sacra Famiglia nella fuga e nel ritorno dall'Egitto, rifacendo il cammino dell'Esodo (Gn 37; 50, 22-26; Mt 2, 13-21).

La festa liturgica del santo patriarca appare nell’Ordine Carmelitano nella seconda metà del XV secolo. Nel 1680 il capitolo generale eleggeva all’unanimità San Giuseppe a protettore primario dell’Ordine.

Nel 1847 Pio IX lo ha dichiarato patrono della Chiesa universale e Giovanni XXIII ha inserito il suo nome nel Canone romano.

See video
Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.


date2 | by Dr. Radut