Salta al contenuto principale

Commissione per le Monache e le Suore 2013-2019

Mario Alfarano

La comunione tra le varie componenti della Famiglia Carmelitana si esprime attraverso una efficace comunicazione, con cui ci si arricchisce dei doni altri, e una buona collaborazione, soprattutto al servizio della nuova evangelizzazione. In questo modo si manifesta nella Chiesa e nel mondo la gioia di quella fecondità creativa che

proviene dalla multiforme incarnazione del carisma carmelitano (cfr. Cost. 28). Il Capitolo Generale ha deciso che ci sia un Delegato Generale che a tempo pieno favorisca la comunione e forme di collaborazione tra i frati, le monache, gli eremiti e le suore.

i membri

  • Mario Alfarano (praeses)
  • sr. Liliana Campos Rosa (ANT)
  • sr. Marianna Caprio (VET)
  • Paul Denault (SEL)
  • sr. Inés Carmona Ortiz (TRU)
  • sr. M. Pilar Simon i Blasco (BAR)
  • sr. Elena Tolentino Zarzuela (BUR)

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.