Salta al contenuto principale

Lettera della Commissione per l'Evangelizzazione e la Missione

Caro fratello e sorella,

Dopo il Capitolo Generale del 2013 e il suo messaggio finale indirizzato a tutta la Famiglia Carmelitana, il nuovo Consiglio dell'Ordine ha istituito una commissione per l'Evangelizzazione e la Missione.

La commissione è stata guidata nella sua riflessione da due documenti: l'Esortazione apostolica Evangelii Gaudium (EG) di Papa Francesco e il Messaggio finale del Capitolo Generale. Questo ci ha portato ad una riflessione sulla gioia della Buona Novella e dell'essere Carmelitani oggi. Ci hanno colpito tanti punti di EG che sembrano risuonare con la nostra tradizione spirituale carmelitana e le concrete implicazioni che il documento del Papa potrebbe avere per ciascuno di noi nel compito dell'evangelizzazione e della missione dell'Ordine.

E' nostro desiderio impegnarci in un dialogo con ogni parte della Famiglia Carmelitana e ti invitiamo che tu sia vescovo, frate suora, sorella, eremita e laico carmelitano ad unirti a questo nostro dialogo. Al Capitolo Generale, l'Ordine nella sua dichiarazione finale ha assunto impegni seri per il futuro per quanto riguarda la natura della comunità, la preghiera, il ministero e la missione. Come possiamo intraprendere un così grande compito al fine di ottenere un sincero e veritiero dialogo che porti alla conversione?

Abbiamo pensato e definito un processo di cinque anni di riflessione insieme, che vorremmo sia fatto in ogni vostra comunità o Provincia. Il tema del nostro programma sarà: "Essere carmelitano: la nostra vita e missione" e il nostro motto: "Una gioia sempre nuova, una gioia da condividere". Ogni anno avremo un particolare tema (2015 - La gioia nella vita carmelitana, 2016 - La gioia in una comunità contemplativa, 2017 La gioia nella predicazione del Vangelo; 2018 - La gioia di uscire verso le periferie), in modo da riflettere ed esplorare la ricchezza di EG e i seri impegni di cui l'Ordine si è fatto carico nel Capitolo Generale del 2013. Alla luce di questo nostro sforzo abbiamo scelto l'immagine biblica della Visitazione.

Con il sostegno del Consiglio Generale dell'Ordine, vi invitiamo ad unirvi a noi in questa esperienza stimolante e gioiosa. Vorremmo aiutare voi e le vostre comunità, offrendo alcune semplici linee guida:

  1. Riflettendo sulle implicazioni che sono alla base di Evangelii Gaudium e il messaggio finale del Capitolo, vi offriamo uno strumento per iniziare un dialogo e una vostra riflessione comunitaria;
  2. Offrendo alcune linee per i lavori di gruppo per i prossimi anni da utilizzare per la riflessione personale, gi incontri comunitari o i raduni provinciali relativi ai temi preparati per ogni anno dalla Commissione;
  3. Facilitare una lettura più profonda di questi due testi e le implicazioni che ne derivano per la Famiglia Carmelitana oggi.

Alla fine di ogni anno, la Commissione sarebbe molto grata di ricevere una sintesi delle vostre conversazioni e le decisioni adottate, attraverso una sezione sul sito web dell'Ordine intitolata "Commissione per l'Evangelizzazione e Missione". Maria, stella dell'evangelizzazione guidaci nella nostra missione nel Carmelo,

John Keating, O.Carm.,

Consigliere  Generale e preside della commissione,

insieme con i membri della commissione: Sanny Bruijns, Francisco de Sales Alencar, Desiderio García Martínez, Conrad Mutizamhepo, Míceál O'Neill (Seg.), Donna Orsuto, Henricus Pidyarto Gunawan, Klaus Schenkelberger

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.