Salta al contenuto principale

Portogallo

Nell’anno 1251 alcuni religiosi provenienti dal Monte Carmelo, con l’aiuto degli Ospedalieri di San Giovanni di Gerusalemme, fondarono un convento nella città di Moura. Nel 1397 il Beato Nuño Alves Pereira, Sergente d’Artiglieria, donò ai Carmelitani, che aveva conosciuto ed ammirato nelle sue battaglie, un magnifico convento ed una chiesa che aveva costruito a Lisbona in onore della Beata Vergine Maria,

ed in quel medesimo convento egli volle essere ricevuto come fratello converso. Nel 1493 fu fondata la Provincia di Lusitania (Portogallo). Durante il secolo XVI, la Provincia fu radicalmente riordinata dal Provinciale P. Baltasar Limpo, il quale, oltre a fondare alcuni conventi tra i quali emerse il Collegio di Coimbra (1536), impresse alla Provincia una profonda spiritualità. Nell’anno 1580 dal Portogallo emigrarono i primi frati carmelitani, che fondarono il Carmelo brasiliano. La Provincia ebbe un ulteriore sviluppo, sia materiale che spirituale, nei secoli XVII-XVIII, fino al terremoto del 1755, che provocò gravi danni. La Provincia fu soppressa nel 1834, quando in Portogallo si estinsero tutti gli Ordini religiosi.

L’opera di restaurazione del Carmelo in Portogallo ebbe inizio nel 1930 con l’aiuto della Provincia Betica, che fondò un convento a Lisbona (S.Quiteria). Dal 1949 anche la Provincia di Rio de Janeiro diede la sua collaborazione alla restaurazione, e nel 1954 occupò il posto della Provincia Betica creando poco dopo il Commissariato Generale del Portogallo. Nel 1949 venne aperta la casa di Miranda del Duero (chiusa nel 1951 col trasferimento del Seminario a Sameiro). Altre fondazioni sul luogo furono: Falperra (1954, chiusa dopo quasi vent’anni), Fatima (1957), Felgueiras (1959), Moura (1963, chiusa più tardi nel 1978), Beja (1968), Loures e Lisbona (1982). Inoltre il Commissariato ha una residenza a Ervidel.

L'8 dicembre 1992 il Commissariato Provinciale del Portogallo fu eretto a Commissariato Generale dal Consiglio Generale dell’Ordine. Attualmente è formato da circa 30 religiosi.

Per ulteriori informazioni: Commissariato Generale del Portogallo

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.