Skip to Content

Calendario

Giovedì 14 luglio 2016

 “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò” (Mt 11,28)

Molte altre creature stavano sotto la sua ombra con grande consolazione e quiete. Era la quiete che l’anima trova in Dio quando è giunta al punto che Dio si riposa in lei con grande quiete, ed essa si riposa in lui e lo possiede veramente per quanto può esserne capace quaggiù.

Mercoledì 13 luglio 2016

“Ti benedico, o Padre, perchè hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli”. (Mt 11,25)

Con quelli che riconoscono il loro non essere, vale a dire gli umili, ad essi soltanto rivela i suoi segreti e dà a conoscere i profondi misteri nascosti nel suo santo Vangelo e in tutta la sacra Scrittura.

(I Colloqui)

Martedì 12 luglio 2016

“In quel tempo, Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali aveva compiuto il maggior numero di miracoli, perché non si erano convertite” (Mt 11,20)

Vedeva allora che dall'umanità di Gesù usciva Sangue col quale lavava le creature togliendo loro l'impurità. Dalla sua anima usciva un'acqua limpidissima, che era la sua grazia, con la quale fortificava le creature, e dalla divinità usciva un grande splendore che era lo splendore della sua gloria, con cui le illuminava.

Lunedì 11 luglio 2016

“Io sono la vite e voi i tralci. Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perché senza di me non potete far nulla” (Gv 15,5)

E vedeva che nella santa Chiesa Gesù era come una vite molto grande e bella una vite che le sembrava riempisse tutto il mondo con la sua grandezza che andava dal cielo alla terra, e della quale non si vedeva né il principio né la fine. Intendeva con questo che si trattava dell’eternità che c'è in lui, essendo egli Dio.

Domenica 10 luglio 2016

“Abbi cura di lui; ciò che spenderai in più, te lo pagherò al mio ritorno” (Lc 10, 35)

Il Signore è sempre presente ed è giudice giusto, e non lascerà nessun bene senza ricompensa e nessun male che non sia giustamente punito.

(Rinnovamento della Chiesa)

Sabato 9 luglio 2016

“Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia … non abbiate dunque timore: voi valete più di molti passeri” (Mt 10, 29-31)

Syndicate content


by Dr. Radut