Skip to Content

Martedì 12 luglio 2016

“In quel tempo, Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali aveva compiuto il maggior numero di miracoli, perché non si erano convertite” (Mt 11,20)

Vedeva allora che dall'umanità di Gesù usciva Sangue col quale lavava le creature togliendo loro l'impurità. Dalla sua anima usciva un'acqua limpidissima, che era la sua grazia, con la quale fortificava le creature, e dalla divinità usciva un grande splendore che era lo splendore della sua gloria, con cui le illuminava.

(I Colloqui)

Share this


itpost | by Dr. Radut