Salta al contenuto principale

Il Priore Generale al Capitolo Generale OCD

49/2015-25-05

Il 21 maggio scorso il Priore Generale, P. Fernando Millán Romeral, O.Carm., ha partecipato al Capitolo Generale dei nostri fratelli Carmelitani Scalzi, celebrato dal 2 al 24 maggio a Ávila. È infatti diventata tradizione che

il Generale di un ramo del Carmelo sia invitato al Capitolo Generale dell’altro per tenere una conferenza. Il P. Fernando, dopo aver dato gli auguri a P. Saverio Cannistrà, OCD, per la sua rielezione ha manifestato il buon clima di collaborazione durante gli ultimi anni, mettendo in evidenza alcuni momenti importanti, in cui entrambi i consigli hanno condiviso progetti e riflessioni. Inoltre, il Priore Generale ha proposto alcune metafore che potrebbero illuminare questo momento così complesso e affascinante per la vita consacrata.

Nel pomeriggio il Priore Generale ha presieduto l’eucaristia nella “Santa”, ossia la chiesa situata all’interno della casa natale di Santa Teresa, accompagnato dal P. Saverio e P. Augustí Borell, il nuovo Vicario Generale dei Carmelitani Scalzi, dai padri capitolari e alcuni laici in rappresentanza dei diversi movimenti laicali OCD in Spagna e Portogallo. Nell’omelia ha sottolineato la persona della grande santa carmelitana che rimane una fonte d’Ispirazione per il Carmelo del XXI secolo.

Vorreste ricevere la newsletter (CITOC Online) nella tua email?

Iscriviti CITOC online


* obbligatorio





Lista Informazioni:

“CITOC Online” è l’e-Newsletter pubblicato dell’Ordine dei Carmelitani. Le notizie, informazioni, articoli, lettere, fotografie e altri materiali offerti alla Citoc diventano sua proprietà..

shieldOCarm

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.