Salta al contenuto principale

Lettera del Priore Generale a Sua Santità Francesco

20/2013-19-03

In occasione dell'elezione di Papa Francesco il Priore Generale ha inviato a nome dell'Ordine Carmelitano una lettera. In essa esprime al Santo Padre un affettuoso e filiale augurio in questo momento, in cui si appresta ad assumere il servizio del Popolo di Dio. A nome del Carmelo P. Fernando assicura a Papa Francesco la preghiera

per il suo ministero e per la sua persona, nonché la disponibilità a collaborare in ogni modo all’opera di evangelizzazione, di servizio in particolare ai più poveri e di animazione della vita spirituale.

 


 

A Sua Santità
Papa Francesco

Roma, 14 marzo 2013

Santità,

ieri sera abbiamo accolto con vera gioia l’annuncio della Sua elezione e ringraziamo il Signore per averci donato nella Sua persona il nuovo successore di Pietro sulla cattedra episcopale di Roma.
A nome mio personale e dell’intero Ordine Carmelitano desidero rivolgerLe un affettuoso e filiale augurio in questo momento in cui si appresta ad assumere il servizio del Popolo di Dio.
Ci siamo sentiti particolarmente vicini a Lei, soprattutto quando ci ha invitato a pregare per il Santo Padre Benedetto XVI e poi a chiedere la benedizione divina per Lei, all’inizio del Suo nuovo ministero di Vescovo di Roma e Pastore della Chiesa Cattolica. Siamo convinti della necessità della preghiera, ne conosciamo l’efficacia e ci sforziamo di apprenderne e comunicarne l’arte.

Il richiamo alla Vergine Santa, alla quale oggi ha voluto rendere omaggio come primo gesto del Suo ponti-ficato, ci commuove e ci richiama all’urgenza di farci, come Maria, portatori a tutti della persona di Gesù, comunicatori umili, forti della debolezza e della povertà evangeliche, eloquenti nel silenzio.

Le auguriamo di poter essere come il Poverello di Assisi, del quale ha voluto assumere il nome, un semplice ed umile strumento di fraternità, di dialogo e di pace. Nello stesso tempo chiediamo che il Signore Le doni l’ardore missionario del Suo confratello san Francesco Saverio. L’ispirazione di questi due santi Le conceda di tendere la mano con carità evangelica all’interno della Chiesa, sempre bisognosa di conversione, ai fratelli e sorelle cristiani di altre Chiese e confessioni, ai credenti nel Dio di Abramo come a tutti coloro che adorano Dio e ad ogni persona di buona volontà.

Il Signore Gesù, che guida senza sosta la Chiesa sua sposa, Le doni la grazia di condurre con sapienza e for-tezza la nave di Pietro tra le onde del nostro tempo, ricco di opportunità formidabilicome di terribili povertà materiali e spirituali.

Maria, nostra Madre e Sorella, Stella del Mare, La accompagni, la sostenga perché possa orientare il Popolo di Dio verso il porto sperato.

Mentre eleviamo il nostro ringraziamento a Dio per averci donato in Lei il nuovo Papa, desideriamo anche rivolgerLe un sentito ringraziamento per aver accettato la scelta dei Suoi “fratelli cardinali”.

Le assicuriamo la nostra fedeltà incondizionata e soprattutto la nostra preghiera per il Suo ministero e per la Sua persona. Siamo pronti e disponibili per collaborare in ogni modo all’opera di evangelizzazione, di servizio in particolare ai più poveri e di animazione della vita spirituale. Desideriamo accompagnarLa nell’arduo e affascinante cammino «verso la vetta del monte, che è Cristo Signore» (Colletta della Messa per la Commemorazione solenne della B.V.M. del Monte Carmelo).

Assieme ai confratelli e consorelle dell’Ordine e a tutti i membri della Famiglia Carmelitana, chenon cessano di pregare per Lei e per la Chiesa, Le chiedo una benedizione particolare.


Devotissimo nel Signore



P. Fernando Millán Romeral O.Carm.
Priore Generale

Vorreste ricevere la newsletter (CITOC Online) nella tua email?

Iscriviti CITOC online


* obbligatorio





Lista Informazioni:

“CITOC Online” è l’e-Newsletter pubblicato dell’Ordine dei Carmelitani. Le notizie, informazioni, articoli, lettere, fotografie e altri materiali offerti alla Citoc diventano sua proprietà..

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.