Salta al contenuto principale

Francia

Il Carmelo ebbe la sua prima fondazione in Francia nella cittadina di Les Aygalades vicino Marsiglia nel 1240 circa, e a Nantes nel 1318. Nel 1789 l'Ordine contava in Francia otto province e 153 conventi. Con la Rivoluzione Francese (1789) l'Ordine Carmelitano perse la sua presenza. Nei secoli passati furono intrapresi vari tentativi per ritornare in Francia ma non ebbero esito positivo.

L'Ordine Carmelitano ricominciò a parlare del "Progetto Francia" nel Consiglio delle Province tenutosi a Fatima (Portogallo) nel 1985 con il tema "La fraternità internazionale". Si decise così di dare vita a una comunità internazionale - oltre quelle esistenti a Roma presso la Curia e il Centro Internazionale Sant'Alberto - come segno dell'impegno dell'Ordine verso questo valore. Un anno più tardi, a Niagara Falls (Canada), i partecipanti alla Congregazione Generale dell'Ordine scelsero la Francia come luogo di fondazione della comunità internazionale. Nello stesso anno si intrapresero i primi contatti.

Nel Settembre 1988, si ebbero i primi contatti con i vescovi delle due diocesi francesi di Bourges e Nantes; e nel Consiglio delle Province di Dublino (Irlanda) si stilarono tre concreti progetti: (1) Bourges: un convento al centro della città offerto dal vescovo come centro di spiritualità e di preghiera; (2) Nantes: la costruzione di un centro di spiritualità nel cuore della diocesi di Nantes, pronto verso la fine del 1993; (3) Villefranche: la fondazione di una casa eremitica internazionale. Il Consiglio delle Province scelse Bourges, indicando Nantes come sede di una fondazione per un nostro impegno definitivo. Nel Giugno del 1989, si trasferirono a Bourges e Villefranche i primi Carmelitani. La data del 1989 era significativa, ricordava il secondo centenario della Rivoluzione Francese!

Attualmente la Delegazione Generale della Francia è formata da circa 10 religiosi provenienti da varie Province dell'Ordine.

 

Per ulteriori informazioni: Delegazione Generale della Francia

Come Carmelitani, viviamo in ossequio di Gesù Cristo e lo serviamo fedelmente con cuore puro e retta coscienza, impegnandoci nella ricerca del volto del Dio vivente (dimensione contemplativa della vita), nella preghiera, nella fraternità e nel servizio (diakonia) in mezzo al popolo, sotto la protezione e la guida della Beata Vergine Maria del Monte Carmelo che onoriamo come Madre e Sorella. Questi tre elementi fondamentali del carisma non sono valori separati o senza connessione, bensì strettamente legati l'uno all'altro.