Menu

carmelitecuria logo it

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
Mercoledì, 24 Agosto 2022 10:38

Celebrando in Casa - XXII Domenica del Tempo Ordinario

L’ invito al banchetto
(Luca 14, 1. 7-14)

Non è un caso che i Vangeli contengano molti episodi di condivisione di pasti, di banchetti nuziali e di pasti miracolosi. Nelle Scritture, i pasti hanno sempre a che fare con il grande pasto, il banchetto nuziale eterno.

Noi celebriamo il sacro convito dell'Eucaristia anticipando il banchetto eterno della continua comunione con Dio.

In questo episodio del Vangelo, Gesù è stato invitato a pranzo a casa di un importante fariseo. Luca ci dice che essi osservavano Gesù da vicino. Senza dubbio, stanno cercando di farsi un'idea su di lui e sul suo insegnamento.

Anche Gesù osserva da vicino e osserva come gli invitati scelgano prontamente i posti d'onore per sé. Il fatto che Luca definisca le parole di Gesù come una "parabola" ci avverte del fatto che non si tratta solo di un semplice consiglio su come evitare l'imbarazzo in una cena nel mondo antico.

Si scopre che la parabola riguarda la festa del Regno di Dio. Nel Regno le convenzioni abituali di questo mondo sono completamente invertite: chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato; gli ultimi saranno i primi e i primi gli ultimi.

Non sono la ricchezza, il potere e lo status sociale a farci guadagnare un posto di rilievo al banchetto eterno, ma il buon trattamento (l'umile servizio) dei più svantaggiati. Essere ospitali con i poveri e gli svantaggiati permette di ottenere l'unica accoglienza che conta davvero: l'accoglienza nell'eterna dimora di Dio.

Il vero discepolo agisce nei confronti degli altri con la stessa grandezza del cuore di Dio. L'umiltà ci permette di aprirci al cuore di Dio e la mitezza è il modo per imitare il suo amore. 

Avviso sul trattamento dei dati digitali (Cookies)

Questo sito web utilizza i cookies per eseguire alcune funzioni richieste e per analizzare la fruizione del nostro sito web. Raccoglieremo le tue informazioni solamente se completi i nostri moduli di iscrizione o di richiesta di preghiera, in modo da poter rispondere alla tua e-mail o inserire le tue intenzioni / richieste nella preghiera. Non utilizziamo i cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci. Nessuna informazione, acquisita tramite i nostri moduli di contatto via posta elettronica, verrà condivisa con terze persone. "Le tue informazioni" restano "le tue informazioni personali".