Print this page

Cosa fanno i Carmelitani?

“Dovete fare qualche lavoro.”
(Regola, 20)

Come fraternità contemplativa, i Carmelitani ricercano il volto di Dio anche nel cuore del mondo. Il Carmelo si comprende parte vivente della Chiesa e della storia.

La nostra Regola raccomanda di esser sempre impegnati in qualche tipo di lavoro, ma non ne specifica il tipo. Ciò ci lascia la possibilità di discernere insieme che tipo di lavoro fare, con la fiducia che qualsiasi cosa decidiamo di fare sarà fatta per il Regno di Dio.

Ma Gesù rispose loro: «Il Padre mio opera sempre e anch'io opero».
Giovanni 5,17

Di conseguenza, vivendo “fra la gente”, i Carmelitani hanno scoperto nella loro tradizione molteplici modalità di servizio alla Chiesa locale. In risposta alle esigenze del nostro tempo e del contesto in cui si trovano, i Carmelitani prestano la loro opera in sintonia con il proprio carisma.

Se da una parte è difficile avere una lista esaustiva dei lavori che i carmelitani intraprendono, si può dire che i carmelitani primariamente gestiscono santuari, parrocchie, centri di spiritualità, scuole. Si occupano di pastorale giovanile, sono presenti in istituzioni educative e scolastiche e promuovono la giustizia sociale e l’integrità del creato. 

Related items