Menu

carmelitecuria logo it

  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image
  • image

Displaying items by tag: prayer

Mercoledì, 29 Settembre 2021 07:40

Monache carmelitane a Tanay chiedono preghiere

Vi chiediamo di continuare a pregare per le nostre monache carmelitane a Tanay, nelle Filippine.

Secondo una lettera della comunità del 23 settembre, dodici delle diciotto monache della comunità sono risultate positive al Covid-19. Tutte le sorelle, tranne una, hanno fatto il vaccino. (La suora non vaccinata è sottoposta a chemioterapia). Tutti i casi sono stati considerati lievi e sintomatici.

Mentre le sorelle chiedono le preghiere della gente, dicono anche che stanno rispondendo a coloro che hanno chiesto loro delle preghiere. Ricordano soprattutto i pazienti di Covid.

Le monache hanno concluso affermando: "Non preoccupatevi per noi... speriamo di riprenderci". Qualunque cosa accada, un giorno loderemo Dio insieme nel Regno della Luce e diremo con MARIA: 'L'Onnipotente ha fatto grandi cose per ME, e santo è il SUO Nome'. Vi amiamo tutti.

Il monastero è stato inaugurato l' 11 novembre 2001 e fa parte della Federazione dei monasteri "Stella Maris" nelle Filippine. La comunità originale era stata costituita da nove monache provenienti dai diversi monasteri della federazione.

Published in Annunci (CITOC)
Tagged under
Lunedì, 26 Luglio 2021 07:47

Beato Tito Brandsma, Martire carmelitano

Il 27 luglio celebriamo la nostra memoria annuale di un famoso martire carmelitano.

Anno Sjoerd Brandsma nacque a Bolsward, in Olanda, nel 1881, ed entrò a far parte dell’Ordine Carmelitano nel 1898 prendendo il nome di “Tito” e venendo ordinato sacerdote nel 1905. Nel tempo divenne professore e successivamente Rettore Magnifico dell’Università Cattolica di Nimega. Fu anche giornalista.

Durante gli anni ’30 del 1900 tenne una famosa serie di conferenze negli Stati Uniti sulla mistica Carmelitana. In quegli anni la propaganda nazista si diffondeva rapidamente, ma P. Tito si rifiutò di sostenere o stampare qualsiasi cosa a supporto del regime nazista.

P. Tito fu allora arrestato dalla Gestapo il 19 Gennaio 1942 ed imprigionato nel suo paese natale prima di essere inviato nel campo di concentramento di Dachau, dove portò conforto e pace ai suoi compagni di prigionia. A Dachau venne sottoposto a degli esperimenti nell’ala medica e infine fu condannato a morte per iniezione letale il 26 Luglio 1942.

È stato beatificato nel 1985 e la causa per la sua canonizzazione continua; preghiamo perché presto giunga a termine con successo.

Si invita ad utilizzare le risorse preparate per la celebrazione del Beato Tito Brandsma il 27 luglio. 

Risorse liturgiche Beato Tito Brandsma

 

Published in Annunci (CITOC)

Vivere nel Regno di Dio

Nel Vangelo di Marco il Regno non è qualcosa prossima a venire, bensì una realtà già

presente. È la presenza e l’opera (il regno) di Dio in mezzo al suo popolo. Ciò può non apparire sempre chiaro, eppure è realmente presente.

Domenica scorsa Marco ha riportato due parabole per illustrare la realtà del Regno. Nelle prossime domeniche ci parlerà del mistero del Regno presente in Gesù e di ciò che il Regno stesso richiede a chi lo accoglie. Non troviamo, in Marco, eclatanti manifestazioni di potenza. Piuttosto, l’evangelista mostra che a Gesù interessa

salvare gli uomini, guarirli, e rassicurare il loro cuore sballottato dalle tempeste della vita. La forza di Gesù sta nel dare vita e liberazione.

Sono ben note le bufere improvvise sul lago di Galilea, si verificano ancora oggi.

Con l’improvviso insorgere del Coronavirus, quest’anno molte “barche”, nostre e dei nostri cari, sono state sbattute da acque turbolente. Tanti di noi conoscono molto bene il tipo di paura e di incertezza sperimentato dai discepoli la notte di quell’indomita tempesta narrata nel Vangelo di oggi. Forse alcuni sentono anche che Gesù è altrove, addormentato.

Eppure, siamo circondati da tanti segni della presenza di Gesù: in quanti si prodigano in campo sanitario, in chi sta portando avanti la ricerca medica, in coloro che si impegnano nel prendersi cura degli altri offrendo vitto e riparo o cercando di tutelare se stessi e i propri cari, in chi porta consolazione e innalza preghiere.

Sentirsi vulnerabili è un’esperienza scomoda. Marco ci aiuta a comprendere che la vita di chi accoglie il Regno comincia con la fede e la fiducia in Dio soprattutto nel mezzo di terribili lotte che minacciano di schiacciarci.

La domanda posta dai discepoli è anche la nostra. Chi è Gesù per noi? Un mago, un operatore di miracoli o una persona che è riuscita a lasciar fluire dal suo cuore la grazia del regno di Dio per riversarla nella vita di chi gli è vicino?

...

Siamo consapevoli che Cristo è presente non solo nel Santissimo Sacramento ma anche nelle Scritture e nei nostri cuori. Anche quando siamo soli continuiamo a far parte del Corpo di Cristo.

Nella stanza che avete deciso di utilizzare per questa preghiera potreste prendere con voi una candela accesa, un crocifisso ed una Bibbia. Questi simboli ci aiutano a ricordarci della sacralità dei nostri momenti di preghiera e possono aiutarci a sentirci uniti con le nostre comunità locali.

Il seguente testo è strutturato in modo che ci sia una guida e il resto di coloro che pregano, ma le parti della guida possono essere ripartite tra i presenti.

Published in Annunci (CITOC)

Avviso sul trattamento dei dati digitali (Cookies)

Questo sito web utilizza i cookies per eseguire alcune funzioni richieste e per analizzare la fruizione del nostro sito web. Raccoglieremo le tue informazioni solamente se completi i nostri moduli di iscrizione o di richiesta di preghiera, in modo da poter rispondere alla tua e-mail o inserire le tue intenzioni / richieste nella preghiera. Non utilizziamo i cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci. Nessuna informazione, acquisita tramite i nostri moduli di contatto via posta elettronica, verrà condivisa con terze persone. "Le tue informazioni" restano "le tue informazioni personali".